Crema di carote con speck e Casolèt (il ritorno)

9196ok

 

 

Quando ho fatto per la prima volta questa crema di carote era fine Gennaio e non avevo idea di cosa fare per pranzo. Ricordo un freddo secco e tagliente, quei freddi invernali di Trento tipici della mia montagna, quelli veri, che senti sulla pelle. Quell’inverno trentino che ti spoglia dentro e fuori, le montagne nude tutt’attorno e l’Adige che scorre gelido e indifferente. Tutto trattiene il respiro in attesa di quella meravigliosa primavera che esplode rigogliosa e verde sulle montagne.

Ecco, in quella mattina annoiata la voglia di uscire era pressoché nulla, e l’unica cosa di cui avevo veramente bisogno era scaldarmi e rincuorarmi (soprattutto dopo una mattinata di studio). In casa avevo delle carote, qualche patata, dello speck (ovviamente) e il Casolèt, un fantastico formaggio trentino della Val di Sole: tenero, dolce e con un tono piccante (amo, AMO il Casolèt). Aggiungetevi delle listarelle di speck del maso di montagna e adagiatele sopra una crema di carote così dolce e densa che… insomma, tre cucchiaiate e l’avevo finita.

 

9208ok

 

9210ok

 

E così, in un tiepido pomeriggio di fine agosto, mi è tornata la voglia di cucinarla. Il che cadeva a fagiolo: ad agosto le carote sono dolcissime e inizia il raccolto delle patate. In più, era una giornata grigia, che aveva finalmente portato una ventata di aria fresca autunnale: cosa può esserci di meglio di una crema alle carote con speck e Casolèt?

 

Vi serviranno: (x2)

  • 250 g di carote
  • 2 patate grandi
  • mezzo scalogno
  • 2 fette di speck alte 1 cm
  • 0,75 l di brodo vegetale
  • un rametto di rosmarino
  • olio evo
  • due fette di Casolèt
  • pepe

Tritate finemente lo scalogno e fatelo imbiondire in una casseruola con olio evo a fuoco dolce. Tagliate a pezzi grandi le carote e le patate e fatele insaporire nello scalogno. Dopo circa due minuti versate il brodo vegetale (precedentemente portato a bollore) nella casseruola fino a che le patate e le carote saranno sommerse, aggiungendovi il rametto di rosmarino. Conservate in caldo il brodo rimasto e cuocete per 40 minuti circa a fuoco medio. Nel frattempo, tagliate a listarelle le fette di speck e fatele rosolare in una padella con un filo d’olio, fino a che non saranno belle croccanti. Tagliate il Casolèt a cubetti piccoli.
Una volta cotte le patate e le carote, frullate il tutto: se desiderate la crema un po’ meno densa, aggiungete un cucchiaio alla volta il brodo (caldo) messo da parte.
Servire con una macinata di pepe, un filo d’olio, lo speck e il Casolèt adagiati sopra.

NB: lasciate riposare la crema con il Casolèt e lo speck sopra per circa 5 minuti: il formaggio si scioglierà e sarà un tutt’uno con la crema!

Mentre cucinate: Florence + The Machine – You’ve got the love

 

9203ok

8 Comments

  • Silvana
    2 anni ago

    Buona!

  • Debborah
    2 anni ago

    Questa la provo di sicuro, perchè è facile anche per una neofita come me…. e l’aspetto è delizioso.
    Ti farò sapere.

    • Sofiachilesi
      2 anni ago
  • Lorenzo
    2 anni ago

    Bellissima! Una zuppa sana, semplice e accomodante 🙂

    • Sofiachilesi
      2 anni ago
      • Valeria
        2 anni ago

        Bravissima Sofia!!! Sicuramente tutto buonissimo !!!! Foto bellissime molto invitanti

        • Sofiachilesi
          2 anni ago

          Grazie mille Vale, sei stata carinissima! Un bacio!

  • 2 anni ago

    La proverò poi ti farò sapere…molto invitante!!

Cosa ne pensi? Share the love! ♡

Related Posts